Dicembre 17, 2019

CulTurMedia Romagna incontra l'assessore Melandri

Foto: Fabio Blaco

Una delegazione di cooperative di Legacoop Romagna del settore CulTurMedia ha incontrato il nuovo assessore alla Cultura del Comune di Forlì, Valerio Melandri, per presentare le caratteristiche della filiera delle imprese associate e porre all’attenzione dell’amministrazione i problemi e le esigenze del comparto. 
Il settore CulTurMedia di Legacoop Romagna associa le cooperative culturali, del turismo, ricreative, della comunicazione e dei media. Si tratta di realtà dedicate alla organizzazione e produzione di spettacoli ed eventi, case editrici librarie, agenzie di comunicazione, cooperative di giornalisti, aziende informatiche e case del popolo.

Foto: Fabio Blaco


Tra le questioni sottoposte all’assessore Melandri, che ha mostrato estrema attenzione e disponibilità al confronto, la necessità di promuovere la professionalità dell’offerta, al fine di  garantire la tutela dei contratti di lavoro, la vivace dialettica con il mondo del volontariato e dell’associazionismo, che rappresentano una vera ricchezza per il tessuto culturale, purché non degenerino in forme spurie che sconfinano nell’attività commerciale, e il ruolo che la cultura e la cooperazione propongono di avere nei progetti di rigenerazione urbana, in particolare per quanto riguarda le case del popolo.

Foto: Fabio Blaco


L’incontro ha avuto luogo nel foyer del Teatro Il Piccolo, uno dei luoghi simbolo della cultura cooperativa in Romagna: di proprietà della Casa del Lavoratore di Bussecchio, è gestito sin dalla nascita da Accademia Perduta /Romagna Teatri. Oltre ai presidenti di tali cooperative hanno partecipato rappresentanti di Aleph, Almanacco, Atlantide, Casa del Lavoratore di Bussecchio, CEGA, Cooperdiem, Raven, Soasi / Videoinfo, Rete Treseiuno, Stabilimento Tipografico dei Comuni, Una Città e Unica. Erano presenti inoltre il direttore nazionale di Legacoop CulTurMedia, Massimo Gottifredi, il referente di zona di Legacoop Romagna, Matteo Marchi, e il responsabile di CulTurMedia Romagna, Emilio Gelosi.

Foto: Fabio Blaco

Legacoop Culturmedia Romagna associa un centinaio di cooperative a Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, con un valore della produzione di circa 60 milioni di euro, 850 occupati e 14mila soci (incluse le case del popolo).

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito supponiamo che tu sia d’accordo. QUI trovi l’informativa sui cookies. QUI trovi l’Informativa sulla privacy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti