Ottobre 12, 2018

Progetto Case del Popolo, presentazione il 18/10 al Socjale

Al via il progetto di ricerca storica (da metà 800 ad oggi) sulle Case del Popolo, di ogni orientamento ideale, in Romagna promossa dal Circolo Cooperatori, associazione culturale unitaria romagnola. La presentazione, aperta a tutti, è programmata per gioedì 18 ottobre 2018 al Teatro Socjale di Piangipane (RA). Inizio alle ore 20,45, con l’illustrazione del progetto da parte del Presidente del Circolo Cooperatori Giancarlo Ciani e gli interventi di Tiziano Mazzoni (Presidente Fondazione Teatro Socjale), Tito Menzani (Storico, curatore della ricerca), Mario Mazzotti (Direttore Legacoop Romagna, in rappresentanza di Alleanza Cooperative Italiane – Ravenna). A seguire, alle ore 21,30, una gradevole rappresentazione teatrale a tema: “CASA DEL POPOLO”, di Nicola Bonazzi, da un’idea di Andrea Lupo e regia di Andrea Paolucci, Compagnia del Teatro dell’Argine in collaborazione con Teatro delle Temperie (ITC Teatro San Lazzaro). Al termine dello spettacolo, ore 22,30, sarà poi possibile degustare i (famosi) cappelletti del Teatro Socjale.
 
 

 
Le Case del Popolo sono una esperienza straordinaria di comunità che a partire dall’800 ha contraddistinto particolarmente il nostro territorio: luoghi di emancipazione, solidarietà, democrazia ove sono nati e cresciuti cooperative, movimenti politici democratici, organizzazioni mutualistiche e sindacali. Per questo il Circolo Cooperatori, associazione culturale della Romagna sostenuta dalle tre centrali cooperative, ha dato avvio ad una approfondita indagine storica e riflessione sulle Case del Popolo del territorio romagnolo, di ogni “colore”, socialiste-comuniste, repubblicane e cattoliche, comunque sempre luoghi autentici di democrazia e confronto per tutta la comunità locale. Non a caso il logo che accompagnerà le iniziative del progetto porta la scritta “Libertà è partecipazione”.
 

 
L’intento è di stimolare conoscenza e memoria, nonché attenzione alle potenzialità e attualità di un patrimonio tuttora esistente. Si tratta di un progetto impegnativo sia per l’ampiezza dei soggetti interessati, su base storica si stimano circa 500 realtà in Romagna, sia per la particolarità del tema, una ricerca-azione che di fatto comprende l’evolversi storico del nostro territorio. La prima fase, da concludersi entro l’anno in corso, prevede la costruzione di un archivio anagrafico composto di una scheda storica per ogni Casa del Popolo, mentre la seconda fase (2019) sarà dedicata all’approfondimento ed all’elaborazione dei dati raccolti nonché alla loro presentazione pubblica (libro, convegni e iniziative, in rete…). Il coordinamento scientifico è stato affidato al prof. Tito Menzani, storico che ha all’attivo numerose pubblicazioni, particolarmente sul movimento cooperativo. Ulteriori approfondimenti sulla ricerca e sul Circolo Cooperatori sono possibili al sito Internet www.circolocoop.ra.it. L’iniziativa si avvale anche della collaborazione di Coop. G. Mazzini e Case Repubblicane Ravenna, Fondazione Bella Ciao Ravenna, Novacoop Cesena, Unica Soc. Coop. Forlì.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito supponiamo che tu sia d’accordo. QUI trovi l’informativa sui cookies. QUI trovi l’Informativa sulla privacy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti