Maggio 2, 2017

Il 4/5 Coopstartup Romagna si presenta a Cesena Lab

Opportunità per i giovani che vogliono creare una propria impresa: giovedì 4 maggio il bando Coopstartup Romagna si presenta negli spazi di Cesena Lab, in via Martiri della Libertà 14c, a partire dalle 18.
 

 
Saranno il presidente di Legacoop Romagna Guglielmo Russo e il direttore Promozione Attiva di Coopfond Alfredo Morabito a descrivere le linee guida e le finalità del progetto, che mette in palio fino a 48mila euro sotto forma di fondi e servizi di supporto all’avviamento: i 4 progetti vincitori riceveranno dodicimila euro ciascuno a fondo perduto per aprire la propria cooperativa, un percorso di formazione intensivo e gratuito e l’accompagnamento nella fase post startup.
 
L’incontro sarà introdotto dal coordinatore di Cesena Lab Roberto Pasi e nella prima parte verterà sul bando per le start-up innovative della Regione Emilia-Romagna presentato da Stefano Bianconi del servizio regionale delle Politiche di sviluppo economico, ricerca industriale e innovazione tecnologica. Seguirà la parte dedicata a Coopstartup Romagna e quella su Start Cup 2017, affidata a Kristian Mancinone, referente territoriale Area S3 Tecnopolo Forlì-Cesena. Quindi lo spazio per le domande di approfondimento e un momento di incontro informale con gli interessati.
 
Per partecipare a Coopstartup Romagna bastano un’idea di impresa e un gruppo di almeno 3 persone, composto in maggioranza da under 40. Possono iscriversi gruppi che intendano costituire un’impresa cooperativa con sede legale e operativa nelle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna, ma anche cooperative già esistenti costituite a partire dal 1 giugno 2016 nella stessa area geografica. L’obiettivo è di favorire la creazione di imprese cooperative e sviluppare innovazione e occupazione di qualità tra i giovani. Le iscrizioni rimarranno aperte fino alla fine di maggio esclusivamente sul sito www.coopstartup.it/romagna.
 
Il progetto è promosso da Legacoop Romagna ed Emilia-Romagna insieme a Coopfond e Coop Alleanza 3.0 e si rivolge agli ambiti settoriali che l’Unione Europea considera prioritari per favorire una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Si va dalla salute e benessere ai cambiamenti demografici, dalla alimentazione alla ricerca, dall’energia ai trasporti, passando per le misure per il clima, l’efficienza delle risorse, le industrie culturali e il turismo.
 
Oltre ai promotori, fanno parte della rete iniziale del progetto cooperative, enti e centri di ricerca che, operando sul territorio, ne hanno condiviso il metodo e le finalità. Si tratta di: Aiccon, Apofruit Italia, Aster, CBR, Cento Fiori, CMC, COOP 134, DECO Industrie, Federcoop Nullo Baldini Ravenna, Formula Servizi, Innovacoop, Rete Treseiuno, Zerocento.

Grazie per avere visitato il nostro sito www.legacoopromagna.it
Il sito è attualmente in versione beta, vi chiediamo di compilare questo modulo di feedback. Utilizzeremo le vostre risposte per migliorare la versione definitiva.
Grazie per il vostro tempo e il vostro contributo.

Clicca Qui!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti