Dicembre 16, 2016

Mareterra 2016, il riconoscimento agli Ormeggiatori del Porto

Paolo Sirotti, Roberto Gambi, Arnaldo Bongiovanni, Christian Natali, Alberto Antonelli, Vincenzo Rossano, Giampaolo Guidi e Andrea Armari: questi i nomi dei marinai del Gruppo Ormeggiatori del Porto che hanno ricevuto da Legacoop Romagna un riconoscimento al termine del convegno “Mareterra – Futuro in porto”, per l’eroismo dimostrato in occasione della tragedia della Gokbel, avvenuta il 28 dicembre del 2014. Il bilancio fu pesantissimo: cinque marinai salvati, due deceduti e quattro dispersi.

«Una data che insieme a un grande dolore ci ha lasciato tanto orgoglio per come sono avvenuti i soccorsi», ha detto il coordinatore di Mareterra, Rudy Gatta, nel presentare il riconoscimento, un mosaico raffigurante un particolare del porto di Classe di Sant’Apolinare nuovo.
Quel giorno gli uomini della Capitaneria e di tutti gli altri servizi tecnico-nautici del porto, non esitarono a gettarsi nelle acque del mare in burrasca per soccorrere i naufraghi delle navi che erano entrate in collisione. Gli Ormeggiatori del Porto intervennero a bordo della motobarca EBA, della motobarca ‘Sirotti’ e della pilotina.

Alla breve cerimonia di consegna sono intervenuti il presidente di Legacoop Romagna, Guglielmo Russo, il direttore generale, Mario Mazzotti, il presidente di Legacoop Emilia-Romagna, Giovanni Monti, e il presidente della cooperativa Ormeggiatori Mauro Samaritani.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito supponiamo che tu sia d’accordo. QUI trovi l’informativa sui cookies. QUI trovi l’Informativa sulla privacy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti