Luglio 14, 2016

Concessioni demaniali, Legacoop Romagna: «Serve una soluzione urgente»

Spiaggia ricc 001
 
Serve una soluzione urgente per non disperdere il patrimonio imprenditoriale e lavorativo delle imprese balneari romagnole e italiane.
Legacoop Romagna, a nome delle 14 cooperative di bagnini che operano sul litorale da Ravenna a Rimini, chiede alle istituzioni di fare presto, dopo che la sentenza della Corte di Giustizia Europea ha dichiarato illegittima la proroga automatica delle concessioni demaniali fino al 2020.
Purtroppo si tratta di un esito lungamento atteso, ragione in più per accelerare in direzione di una normativa nazionale che preservi il modello balneare che conosciamo e ponga le condizioni per un suo sviluppo.
I cooperatori di Legacoop Romagna chiedono che vengano riconosciuti la professionalità dei gestori, il valore delle imprese, la capacità di aggregazione dell’offerta e un congruo periodo transitorio in grado di consentire alle imprese balneari di giungere alla legge di riordino del settore.
Il nostro impegno resta teso a garantire la possibilità di crescita e sviluppo delle imprese operanti nel settore, il lavoro e la professionalità degli operatori, la tutela degli investimenti e delle opere realizzate.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito supponiamo che tu sia d’accordo. QUI trovi l’informativa sui cookies. QUI trovi l’Informativa sulla privacy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti