Giugno 28, 2016

L'innovazione tra cooperazione sociale e fund raising

L’innovazione tra cooperazione sociale e “fund raising”, ovvero la capacità di sviluppare e raccogliere i fondi necessari a sostenere un’azione senza finalità di lucro. Questo il tema della nuova tappa degli incontri di “Percorsi erratici”, la rete di imprese per l’innovazione  realizzata dal CISE.
L’iniziativa si è tenuta in questi giorni a Forlì presso la comunità per la salute mentale i Melograni, gestita dalla cooperativa sociale CAD. Relatori il presidente di CAD e Legacoop Romagna Guglielmo Russo, il responsabile commerciale di CAD Giuseppe Rinaldi e il docente universitario Valerio Melandri, esperto della tematica del fund raising.
Russo ha introdotto i lavori sottolineando come l’innovazione nel welfare costituisca una sfida di grande attualità in un momento storico nel quale esso è destinato ad essere sostenuto sempre meno dalla mano pubblica. Rinaldi ha quindi ripercorso la storia di CAD che, a partire dalla sua nascita il 22 novembre 1976 per iniziativa di 9 donne, si è sviluppata fino alla realtà odierna che vede il raggiungimento di un volume di fatturato di oltre 22 milioni di euro, circa 900 operatori, prevalentemente soci, oltre 15.000 persone assistite e oltre 98.000 persone che, nel 2015, hanno avuto accesso agli sportelli informativi della cooperativa.
Questi numeri hanno rappresentato la base sulla quale Valerio Melandri ha impostato il suo contributo mettendo in luce le significative opportunità, in termini di fundraising, che la cooperazione sociale possiede, grazie a questo posizionamento di prossimità, in grado di generare facilità di contatto e accessibilità con le persone e opportunità di dialogo con i cittadini.
Melandri non ha omesso di illustrare i pregiudizi di ordine culturale associati all’applicazione delle tecniche di fundraising al mondo delle onlus e della cooperazione sociale, citando però anche evidenze di percorsi di successo che suggeriscono come un nuovo paradigma di sviluppo delle organizzazioni no profit, anche in collaborazione con il mondo del profit e degli enti locali, sia tutt’altro che irraggiungibile.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito supponiamo che tu sia d’accordo. QUI trovi l’informativa sui cookies. QUI trovi l’Informativa sulla privacy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti