Marzo 22, 2016

Bruxelles: prima che sia troppo tardi, adesso parli la ragione

Scriviamo questo editoriale a poche ore dagli attentati di Bruxelles che hanno colpito al cuore l’Unione Europea. La guerra ha bussato ancora una volta alle porte delle istituzioni di questo Continente, sempre troppo diviso. A poche, troppo poche settimane di distanza dai fatti di Parigi ancora una volta le prime reazioni sono la rabbia e l’incredulità.
Come è possibile che l’aeroporto e la metro della capitale d’Europa, che si presume in sicurezza, possano subire un attacco di questo genere? Come è stato possibile che le periferie di interi Paesi che si ritengono “più civili” siano diventate il crogiuolo in cui si forgia una classe di giovani esclusi e disillusi, pronti a uccidere e a morire per valori antitetici ai nostri?
Come cittadini europei e come cooperatori abbiamo sempre levato in alto il nostro impegno per la Pace, la non violenza, l’inclusione e l’accettazione dell’altro.
Le storie che raccontiamo in questo numero, scritte ben prima del 22 marzo, lo testimoniano. Leggete l’intervista al presidente di CMC – che parla di incontro di culture – o al giovane romagnolo Enrico De Sanso, che proprio a Bruxelles sta costruendo il suo progetto cooperativo.
Sono parole di ragione e di speranza, in un mondo che sembra aver perso entrambe. I cooperatori agiranno con responsabilità, come hanno sempre fatto, ma servono risposte e prese di posizione nette, anche in questo Paese. Il silenzio parla: integralismo religioso e xenofobia sono due facce della stessa medaglia.
Non si possono più sopportare le ambiguità di chi cerca di innescare scintille tra diverse forme di fascismo contrapposte e interessate.

Emilio Gelosi

da “La Romagna Cooperativa” 3/2016

Leggi il giornale, scarica subito la app

google-play-badge(1)
app-store

rc201603-marzo-web

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito supponiamo che tu sia d’accordo. QUI trovi l’informativa sui cookies. QUI trovi l’Informativa sulla privacy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti