Gennaio 18, 2016

Documenti e libri antichi: mani cooperative per dare nuova vita ai tesori

formulaservizi-cultura-libriantichi
 
FORLÌ. Un laboratorio nuovo di zecca quello realizzato da Formula Servizi, all’interno del suo settore culturale nella sede di via Monteverdi a Forlì, dedicato al restauro di libri e documenti antichi e che può contare sulla lunghissima esperienza delle studiose Roberta Stanzani e Silvia Bondi, al lavoro ormai da 25 anni per il recupero di queste delicate creature, che rappresentano un patrimonio storico e culturale inestimabile. Una realtà che nel primo anno di vita può vantare già lavori importanti come il restauro conservativo di antiche pergamene dell’XI e XII secolo custodite nell’archivio storico diocesano di Modena-Nonantola. Uno scrigno che conserva 3mila pergamene (dall’anno 872), la collezione di codici manoscritti e miniati (dal VII-VIII secolo), le serie documentarie riguardanti la vita del Capitolo, della Fabbrica della cattedrale, della Cappella musicale e altri fondi aggregati.
Nell’ottobre scorso, poi, alle due operatrici sono stati affidati 18 tra i preziosi Codici della Biblioteca Malatestiana di Cesena. Lavoro incentivato grazie ai fondi donati a questo scopo da privati ed aziende anche grazie a quanto disposto dal Decreto legge 83/2014 che ha introdotto un bonus a favore di chi contribuisce alla conservazione e allo sviluppo della cultura, permettendo di beneficiare di un credito di imposta al 65% per l’anno 2015 e al 50% per il 2016, da recuperare in tre anni. Una norma che abbraccia in parte anche interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici. E il Comune di Cesena, tra i diversi progetti ed iniziative, ha voluto evidenziarne alcuni per proporre ed orientare coloro che vorranno contribuire alla conservazione e allo sviluppo della cultura nella città, fra cui proprio la Biblioteca Malatestiana. Il restauro dei codici, poi, è diventato un vero e proprio spettacolo: essendo stato eseguito dal vivo per due giorni nella Sala dei Manoscritti della Biblioteca, con la collaborazione di Formula Servizi. «Trattiamo tutto quello che riguarda prevenzione, conservazione e restauro dei documenti antichi, siano essi di carta, pergamena o cuoio, fino ad arrivare ai giornali e ai documenti conservati nelle emeroteche – spiegano Stanzani e Bondi -. Siamo a disposizione anche per la consulenza e la fornitura di materiali per contenere questi documenti, comprese fotografie e cd, confezionati con cartone o poliestere. In genere il materiale più antico è quello che ha una qualità migliore, quelli moderni si prestano a deteriorarsi più in fretta». «Lavoriamo anche presso i vari enti, come per gli allestimenti per le mostre o libri particolari se l’intervento non è eccessivamente complesso. Cerchiamo di evitare il trasporto dei documenti anche per risparmiare le spese di assicurazione. Per quello che riguarda il restauro non servono apparecchiature avveniristiche a meno di non dover effettuare indagini a livello chimico e microbiologico». Il comune denominatore della lunga esperienza delle due operatrici resta la matrice cooperativa. «Certamente – dicono – parliamo di una realtà che abbiamo sempre considerato ottimale per poter lavorare, a maggior ragione adesso che la struttura attorno a noi è molto più grande e articolata e possiamo sfruttarne i notevoli vantaggi». Il settore cultura e turismo di Formula Servizi nel periodo breve di un anno ha già creato importanti sinergie tra i soggetti istituzionali che a diverso titolo promuovono cultura nelle città di Forlì e Cesena. Un respiro ampliatosi sicuramente dopo la Festa di Rai Radio 3, Arte Cultura e Lavoro svoltasi a Forlì il 5, 6 e 7 giugno scorsi, voluta e sostenuta anche da Formula, insieme alla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, per celebrare i 40 anni della propria attività sul territorio.

Gaetano Foggetti

(dal Corriere Romagna del 18/1/2016)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito supponiamo che tu sia d’accordo. QUI trovi l’informativa sui cookies. QUI trovi l’Informativa sulla privacy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti