Gennaio 5, 2016

I bagnini di Riccione protagonisti su Masterchef

Cento bagnini affamati da mettere a tavola sulla spiaggia di Riccione, a colpi di passatelli e strozzapreti. Questa la prova in esterna a cui si sono sottoposti i diciotto cuochi amatoriali in gara nella quinta edizione di Masterchef Italia.
La puntata girata sotto il sole di maggio sta andando in onda in questi giorni sui canali di Sky. Una bella vetrina per la Romagna, ma anche per tutta la categoria degli esercenti balneari, «figure quasi mitiche, simbolo della cultura e dell’accoglienza della mia regione», come ha detto in apertura lo chef Bruno Barbieri, che insieme agli altri giudici Carlo Cracco, Joe Bastianich e alla new entry Antonino Cannavacciuolo ha fatto il proprio ingresso in scena sulla spiaggia a bordo di un moscone sospinto a remi dagli stessi bagnini.
 
bagnini-riccione-masterchef
 
Piadina con la saraghina e passatelli con il brodo di pesce nel menu della brigata rossa, cassone alle erbe e strozzapreti con gli stridoli in quello della brigata blu. Entrambe le compagini hanno dato buona prova di sé alle prese con i piatti tipici della tradizione romagnola, tra cui il ciambellone servito come dessert. L’apprezzamento generale, qualche problema nelle quantità, un pizzico di goliardia e la consueta simpatia dei bagnini hanno fatto da contorno alla sfida.
 
giudici-masterchef
 
«I bagnini mangiano, cinquanta grammi a testa è poco, quindi non paghiamo il conto», ha detto tra il serio e il faceto uno dei commensali, deluso per l’entità delle porzioni. «Siamo delle buone forchette. Bisogna mangiare bene anche per sostenersi sotto il sole e avere una buona comunicazione tra la gente» ha ribadito un altro.
L’apertura degli ombrelloni colorati da parte dei bagnini, originale modalità di voto scelta per questa puntata, ha sancito la vittoria finale.
 
masterchef-bagnini-riccione
 
L’exploit riccionese di Masterchef rappresenta un’occasione in più per ribadire che quello dei bagnini è un patrimonio di impresa famigliare e di cooperazione tutto italiano, che non può essere disperso.
Se volete saperne di più leggete l’intervista al presidente della Cooperativa Bagnini di Riccione, Diego Casadei, che abbiamo pubblicato su uno degli ultimi numeri della Romagna Cooperativa.
 

Grazie per avere visitato il nostro sito www.legacoopromagna.it
Il sito è attualmente in versione beta, vi chiediamo di compilare questo modulo di feedback. Utilizzeremo le vostre risposte per migliorare la versione definitiva.
Grazie per il vostro tempo e il vostro contributo.

Clicca Qui!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti