Febbraio 11, 2015

No allo "split payment", al via la petizione online

L’Associazione delle Cooperative di Produzione Lavoro (ANCPL), insieme con le altre associazioni del settore edile (Ance e Artigiani), ha lanciato una campagna di protesta contro lo “split payment”, la norma varata dalla Legge di Stabilità che obbliga la Pubblica Amministrazione a non pagare più l’Iva alle imprese, ma direttamente all’Erario.
Attraverso una petizione on line “no allo split payment”, sottoscrivibile al link http://www.ance.it/net_ance/petizione.aspx, verranno raccolte tutte le firme delle imprese che lavorano con la Pubblica Amministrazione e che, con lo split payment, si vedranno togliere una porzione di liquidità fondamentale per la propria attività.
« In un Paese in cui lo Stato onora i propri debiti verso le imprese in tempi non compatibili con la tenuta economica delle stesse, e nel quale spesso la certezza di tale percorso non è garantita, l’aver istituito uno strumento come lo split payment, rischia di vanificare e spegnere sul nascere i primi segnali di ripresa che il quadro economico sembrava annunciare, anche nel settore delle costruzioni», dice Carlo Zini, presidente di ANCPL.
agenzia-entrate
 
 

Grazie per avere visitato il nostro sito www.legacoopromagna.it
Il sito è attualmente in versione beta, vi chiediamo di compilare questo modulo di feedback. Utilizzeremo le vostre risposte per migliorare la versione definitiva.
Grazie per il vostro tempo e il vostro contributo.

Clicca Qui!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti