Febbraio 11, 2015

No allo "split payment", al via la petizione online

L’Associazione delle Cooperative di Produzione Lavoro (ANCPL), insieme con le altre associazioni del settore edile (Ance e Artigiani), ha lanciato una campagna di protesta contro lo “split payment”, la norma varata dalla Legge di Stabilità che obbliga la Pubblica Amministrazione a non pagare più l’Iva alle imprese, ma direttamente all’Erario.
Attraverso una petizione on line “no allo split payment”, sottoscrivibile al link http://www.ance.it/net_ance/petizione.aspx, verranno raccolte tutte le firme delle imprese che lavorano con la Pubblica Amministrazione e che, con lo split payment, si vedranno togliere una porzione di liquidità fondamentale per la propria attività.
« In un Paese in cui lo Stato onora i propri debiti verso le imprese in tempi non compatibili con la tenuta economica delle stesse, e nel quale spesso la certezza di tale percorso non è garantita, l’aver istituito uno strumento come lo split payment, rischia di vanificare e spegnere sul nascere i primi segnali di ripresa che il quadro economico sembrava annunciare, anche nel settore delle costruzioni», dice Carlo Zini, presidente di ANCPL.
agenzia-entrate
 
 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito supponiamo che tu sia d’accordo. QUI trovi l’informativa sui cookies. QUI trovi l’Informativa sulla privacy.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti