Febbraio 20, 2014

I Giovani Cooperatori di Generazioni Romagna esprimono solidarietà a CMC

Il coordinatore di Generazioni Romagna, Rudy Gatta


«Le deliranti minacce al presidente di Cmc Massimo Matteucci costituiscono un episodio infame, che dimostra come si sia persa in questo Paese la misura del confronto civile. I giovani cooperatori di generazioni sono vicini a Matteucci in questo momento difficile: la violenza, fisica o verbale che sia, non deve mai trovare posto in una società che ha la presunzione di dichiararsi moderna e civile». Con queste parole Rudy Gatta, coordinatore romagnolo di Generazioni (il network che riunisce i cooperatori ‘under 40’ di Legacoop Emilia Romagna) commenta la notizia del messaggio inviato dai Nuclei operativi armati al presidente della cooperativa Cmc di Ravenna. «Cmc è una cooperativa attenta non solo a restare competitiva sul mercato, ma anche a difendere i valori cooperativi della solidarietà e dell’impresa etica. E in un momento in cui si parla molto delle difficoltà delle giovani generazioni, spesso senza poi fare nulla, Cmc è una realtà che investe sui giovani, con la sua ‘Cmc university’ e assumendo giovani professionisti per farli lavorare nei suoi cantieri di tutto il mondo».

Grazie per avere visitato il nostro sito www.legacoopromagna.it
Il sito è attualmente in versione beta, vi chiediamo di compilare questo modulo di feedback. Utilizzeremo le vostre risposte per migliorare la versione definitiva.
Grazie per il vostro tempo e il vostro contributo.

Clicca Qui!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle iniziative di Legacoop Romagna

Iscriviti